Giochiamo?

Quante volte ci siamo sentiti fare questa domanda da un nostro nipote o figlio di amici durante un pranzo di famiglia o durante la sua festa di compleanno?

Il gioco e l’attività ludica sono fondamentali nel processo di crescita perché sono il motore verso la scoperta del mondo e l’apprendimento delle pratiche indispensabili una volta cresciuti.

In particolare, permettono di attivare:

  • la funzione cognitiva (incrementando l’acquisizione di competenze e conoscenze);
  • la funzione emotiva (agendo in situazioni sempre nuove);
  • la funzione sociale (interagendo con gli altri bambini).

Il gioco e le sue leve di apprendimento non smettono di avere importanza anche nella vita del bambino ormai diventato adulto.

Ecco perché l’elemento ludico diventa un aspetto importante per facilitare l’acquisizione di conoscenze e capacità. Secondo recenti studi la gamification ed in particolare i giochi di simulazione producono i seguenti risultati:

Dai dati emersi dalla survey presentata durante il Corporate Digital Learning Summit, promosso da Altaformazione il 10 maggio 2018, una competenza appresa oggi è utile ad un professionista per poco più di sei anni. Negli anni che hanno preceduto la Digital Revolution una competenza appresa aveva invece 30 anni di vita!

Allora, considerando che la formazione continua è la chiave del successo professionale di ciascuno di noi, perché non farlo giocando, divertendoci, e migliorando l’efficacia dell’apprendimento?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.